Esercizi imperfetto

Coniugare all'imperfetto i verbi tra parentesi

1. Quando (io - essere) ... piccola, (essere) ... molto magra.

2. Mentre (io - andare) ... in centro, ho visto tuo fratello.

3. Questa mattina alle 9 Lucia (dormire) ... ancora.

4. Dieci anni fa (piacere - a me) ...molto il rock, adesso ascolto il jazz.

5. Mentre Sandro (guidare) ..., (ascoltare) ... la radio.

6. Quando Silvia (stare) ... a Bologna, (andare) ... spesso al cinema.

7. Quando Katharina è arrivata in Italia non (parlare) ... italiano.

8. Loro (andare) ... in palestra due volte alla settimana.

9. Noi (andare) ... sempre a scuola in macchina.

10. Ines (essere) ... alta, (avere) ... i capelli neri e gli occhi verdi. (essere) ... bellissima!

11. Ieri sera Mauro (portare) ... un paio di pantaloni neri e una giacca di tweed; (essere) ... elegante, ma io lo preferisco in jeans.

12. Ieri sera sono andata a letto presto perché (essere) ... stanca.

13. Mentre Maria (studiare) ..., io (guardare) ... la TV.

14. Gli ho telefonato alle 8 ma lui non (essere) ... in casa.

15. Ci siamo accorti subito che Alberto (stare) ... male.

16. Da bambino Carlo (andare) ... ogni estate a Rimini con i suoi.

17. La casa di Fabio (essere) ... grande e (avere) ... il giardino.

18. La Jaguar di Luca (essere) ... bella e veloce ma (consumare) ... troppo.

19. Non siamo andati al mare perché (piovere) ... .

20. Quando (essere) ... piccola, (avere) ... un cane che (chiamarsi) ... Fido.

 

Completa le seguenti frasi con l'imperfetto

1. Lo sai? L'altro giorno Carlo ha avuto un incidente con la macchina.
- (piovere) … molto.
- (essere) … molto stanco, quasi addormentato.
- (venire) … da una festa.
- La macchina (essere) … molto vecchia.

2. Lo sai? Anna ed Eduardo si sono lasciati.
- Non (stare) … per niente bene insieme.
- (discutere) … sempre.
- (avere) … gusti e idee molto diverse.
- Gli amici di Anna non (sopportare) … Eduardo.

3. Ti ho detto che ho cambiato lavoro?
- Il mio capo (essere) … una persona molto difficile.
- L'azienda non (andare) … bene.
- (volere) … continuare a studiare.
- Non (vedere) … quasi più la mia famiglia, perché l'orario (essere) … molto pesante.
- (fare) … un lavoro poco interessante.

4. Mio fratello? È andato in Egitto.
- Gli (interessare) … molto l'archeologia.
- Qui non (trovare) … lavoro.
- Gli (piacere) … l'idea di studiare l'arabo.
- (avere) … un buon amico che (vivere) … ad Alessandria d'Egitto.

5. Ha vinto il Bayern: Bayern 3, Milan 0
- La squadra bavarese (giocare) … in casa.
- Il Bayern (essere) … più forte.
- Gli italiani non (essere) … preparati bene.
- Un difensore del Milan (essere) … infortunato.

 

Scegliere il verbo adatto e coniugarlo all'imperfetto o al passato prossimo

1. Da piccolo Marco ... troppo: infatti ... abbastanza grasso.

2. Quando i miei genitori ..., lui ... 33 anni e lei 30.

3. Quando io ... in quella ditta ... 1.800 euro al mese.

4. Mentre ... , ... Gianni.

5. Quando io ... che Silvia ... triste le ... una storia buffa.

6. Noi ... comprare le sigarette ma in quel bar non le ... .

7. Anna ... triste perché Alessandro ... .

8. Lui ... all'appuntamento, ... un'ora e poi ... via.

9. Quando Alessandro ... a casa ... le scarpe.

10. Dove ... di solito la domenica quando ... piccolo? Di solito ... in campagna dai miei nonni. 

11. ... un bellissimo costume da bagno ma mio marito ... che ... troppo sexy.

12. Quando ... mio figlio ... 26 anni. 

13. Roberto ... studiare ieri sera, ma ... molto stanco e ... a letto presto. 

14. Quando ... all'università la sera non ... mai a casa prima dell'una. 

15. Sabato Alberto ... con Luisa perché lei ... . 

 

Scegli il tempo giusto (imperfetto o passato prossimo):

Io ricordo, con molto piacere, il Natale di quando ero/sono stata piccola. Ho di questa festa un ricordo molto poetico. Ha nevicato/nevicava sempre ed ogni anno ioandavo/sono andata in montagna. La sera del 24 aspettavo/ho aspettato con ansia Babbo Natale con i miei cugini ed ho preparato/preparavo qualcosa da lasciare per Babbo Natale e le sue renne: di solito una grande tazza di latte e dei biscotti. Mio papàmi ripeteva/ha ripetuto di andare a dormire ma io volevo/ho voluto vedere Babbo Natale. Alla fine il sonno vinceva/ha vinto sempre ed io non vedevo/ho visto mai Babbo Natale! Al mattino mi sono svegliata/mi svegliavo presto ed era/è stata davvero una festa. C'erano/ci sono stati sempre moltissimi regali ed io sono stata/ero così felice

 

Volgere al passato

"Alessandro va al cinema"

Vado al cinema. Conosco già il film che vado a vedere, perché un amico me ne ha parlato molto. Sono l'unico tra i miei amici che non l'ha ancora visto. È un film italiano che s'intitola "Mediterraneo". 
Il film è in un piccolo cinema di periferia che non conosco, guardo sul giornale dov'è il cinema e cerco l'indirizzo sullo stradario; mi metto la giacca; prendo le chiavi della macchina ed esco. Arrivo alla macchina e vedo che mi hanno fatto una multa. "Non è una buona giornata" penso. 
Per la strada, mentre sono ancora fermo a un semaforo, un uomo mi lava il vetro e gli devo dare un po' di soldi. Poi, piano piano, il traffico diventa più intenso, più caotico.
Improvvisamente mi ricordo che c'è una partita di calcio in città. Finalmente esco dalla coda e arrivo al cinema. Entro e faccio il biglietto. Il film è già cominciato. Trovo subito un posto libero e mentre mi siedo, vedo sullo schermo delle immagini porno: è un film a luci rosse.
Esco e domando spiegazioni alla biglietteria. Mi dicono che non c'è niente di strano; questo è il film in programma per questa sera; il film "Mediterraneo" c'era ieri sera. Probabilmente ho letto il giornale di ieri.

 

Volgere al passato

È sabato, la giornata è bellissima. Sono le 8, posso continuare a dormire se voglio, ma ormai il sole mi ha svegliato. Mi sembra giusto alzarmi e così mi decido, vado in bagno, mi faccio una bella doccia e mi vesto. Mentre preparo la colazione faccio entrare il gatto e gli do un po' di latte.
Appena ho finito di bere il mio caffè sento squillare il telefono. Vado a rispondere: è Laura. È tutta contenta, si è svegliata bene, ha tutto il giorno libero e così decidiamo di prendere la macchina per andare in qualche posto.
Un'ora dopo sono da lei. Scende subito, ha in mano una cartina della Toscana e dopo che è salita in macchina, inizia a farmi una lista di posti che vuole visitare: la Maremma, il Casentino, il lago Trasimeno, il Chianti, Siena, Pienza, Volterra ... Io preferisco trascorrere la giornata al mare, così decidiamo di andare in Maremma, al mare e perché no, anche a Volterra visto che è sulla strada.